Capelli: cosa non può mancare nel vostro beauty kit

Trend17/06/2017

Tenerli sani è meglio che cercare di ripararli quando sono sfibrati.

Prevenire i danni ai capelli è molto meglio che intervenire quando ormai calore, sole, trattamenti aggressivi hanno espletato i loro effetti. La cuticola del capello una volta lesa è difficilmente riparabile, perciò vi daremo qualche suggerimento per evitare di arrivare a situazioni che rendono preferibile un taglio netto! In primis, le permanenti o le stirature possono essere dannose perché cambiano la forma dei capelli tramite agenti chimici, che rompono i legami di solfuro all’interno del capello. Quindi quest’ultimo viene fissato in una nuova forma grazie a un procedimento aggressivo. Se li avete fini o molto trattati è buona norma chiedere al parrucchiere. Gli ultravioletti sono anch’essi nemici della nostra chioma, perché colpiscono la cuticola in modo simile alla candeggina! E danneggiano la componente cheratinica, cosa che porta a secchezza e perdita di corpo e luminosità. Per questo, vale la pena investire qualche decina di euro in prodotti che proteggano i capelli da sole e residui salini. Vero è che i capelli sono abbastanza forti da subire maltrattamenti, ma bisogna porre un limite alla loro capacità di sopportazione! Anche pettini dai denti di metallo, utilizzati sulla chioma bagnata, non sono benefici: le squame della cuticola sono delicate e non bisogna strapazzarle. Ovviamente, la piastra caldissima non può che danneggiare i capelli se utilizzata senza protezione, perché questi ultimi sono un elemento vivo e il calore produce uno scompenso all’interno del fusto. Quindi, su cosa investire? In primis, un ottimo balsamo. Poi, un prodotto per il benessere del capello prima di passare una eventuale piastra. Una spazzola o un pettine di legno.

Altre notizie

Top