Cappotto e autunno: un connubio incompatibile?

Trend19/10/2017

Se si frequentano assiduamente i social, non appena scatta l'autunno parte il solito tormentone: "l'autunno il periodo in cui persone in t-shirt a maniche corte incontrano persone con il piumino, ed entrambi cercano di capire chi sia il più stupido dei due".

La verità è che in autunno il meteo è più che capriccioso e non sempre è facile capire quale sia l'abbigliamento più giusto, a partire dai capispalla. Oltre la classica giacca in denim o il chiodo in pelle, cosa indossare per un look casual chic o più formale, anche per recarsi in ufficio? La soluzione è una: il cappottino.

Leggero, corto, doppiopetto stile caban oppure mantella, il "cappottino" è la soluzione migliore. Perfetto per affrontare i primi timidi freddi - che non sono poi così timidi quando si esce di casa alle 7.00 - il cappotto corto. Magari dalla vestibilità un po' ampia. Da indossare con il classico abbinamento jeans – maglia grigia, oppure con un abito più elegante e formale.

Comodo e perfetta "via di mezzo" il cappotto in maglia che opta per la vestibilità del cappotto con la comodità del maglione, o del cardigan. Un grande classico che tutte dovrebbero avere (ma anche tutti): il caban. Cappotto corto e doppiopetto che vincerà tutto se abbinato ad una maglia a righe marinière e un bel rossetto rosso. Chi vuole osare un po' di più potrà anche giocare con un modello classico ma puntando su contrasti di colore.

Infine per tutte quelle che ancora non se la sentono di sdoganare il cappotto... via libera al trench in tutte le sue forme, in tutti i suoi colori! Siete conquistate? Trovate tutti questi modelli e ben altro ancora da Benetton.

Altre notizie

Top