Ci credereste se vi dicessimo che…

Trend01/04/2018

Un abito fashion può essere ricavato dalle reti da pesca rigenerate?!

Quando compri un capo, ti domandi mai cosa contiene? Di che fibre è fatto, come è stato colorato? H&M si. Per questo ha creato collezioni a impatto ambientale ridottissimo, come la Logg. Quando vedete questa etichetta, avete la certezza di acquistare capi glamour che conciliano fibre naturali e moda. Qualche esempio? Il Lyocell, una fibra derivata dalla cellulosa che si ricava da alberi di eucalipto quindi traspirabile, capace di assorbire l’umidità, morbida al tatto. Una camicetta in Lyocell è leggera e ha il vantaggio di non dover essere stirata! Il Modal è un’altra fibra derivata dalla cellulosa e si ricava dal legno di faggio: anche lei super traspirante, morbidissima, resistente. Proprio per questa sua consistenza, viene spesso abbinato a fibre come seta, cotone, lana, al fine di ottenere un capo facilmente asciugabile, bello, comodo. Oltre alla Logg, H&M ha alzato il tiro con la collezione Conscious, che ha una punta nella sua linea Exclusive. Un esempio? L’abito indossato dall’attrice Amanda Seyfried alla prima del film Gringo, dove si è presentata con un abito creato su misura per lei e fatto di Econyl®, una fibra rigenerata al 100% da reti da pesca e dagli scarti del nylon.

Altre notizie

Top