Newsletter

Registrati Il mio account

Logout

Cinema: ritornano Mamma mia e gli Incredibili!

Tempo libero26/08/2018

Abbiamo scelto quattro film imperdibili per voi

Arriva settembre e con lui arrivano film imperdibili! Ne abbiamo scelti tre, anche se la rosa è davvero ampia e spazia dal dramma all’horror.

Doveroso, ricordarvi che esce Mamma Mia due, il sequel del famoso musical con un cast spettacolare. Sophie (Amanda Seyfried) decide di rimodernare l’hotel di famiglia e torna a Kalokairi per rendere omaggio alla mamma, Donna (Meryl Streep). Lì, rivive il passato della madre, i giorni che le sconvolsero l’esistenza portandola a rimanere in quel piccolo paradiso terrestre.

Altra seconda puntata da non mancare è quella con gli Incredibili, la famiglia di supereroi che combatte il crimine. Ritroviamo Mr Incredible e Siberius ma soprattutto ritroviamo Elastigirl: è su di lei che punta infatti il magnate Winston Deavor, da sempre grande fan dei super, per riportare in auge le loro gesta. Quindi, Elastigirl sale alla ribalta mentre Mr Incredibile resta alle prese con le paturnie adolescenziali di Violetta, la matematica di Flash e i superpoteri del piccolo Jack Jack! 

Divertente, anche il film con Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli "Ricchi di fantasia": Sergio, carpentiere, e l’ex cantante Sabrina sono una coppia di amanti molto innamorati ma impossibilitati a lasciare i rispettivi compagni a causa delle ristrettezze economiche. Tutto sembra cambiare quando i colleghi di Sergio gli giocano un brutto scherzo, convincendolo di avere vinto tre milioni di euro alla lotteria. Convinto di essere diventato ricco Sergio decide di abbandonare la sua vecchia vita portando con sé non solo Sabrina, ma anche i loro parenti!

Infine, vi suggeriamo un film dal connotato sociale profondo, ma giocato con ironia e acume, la Profezia dell’armadillo. Zero ha ventisette anni, vive nel quartiere periferico di Rebibbia, più precisamente nella Tiburtina Valley, terra di Mammuth, tute acetate, corpi reclusi e cuori grandi, dove manca tutto ma non serve niente. Zero è un disegnatore ma non avendo un lavoro fisso si arrabatta dando ripetizioni di francese, cronometrando le file dei check-in all'aeroporto e creando illustrazioni per gruppi musicali punk indipendenti. La sua vita scorre sempre uguale, tra giornate spese a bordo dei mezzi pubblici attraversando mezza Roma per raggiungere i vari posti di lavoro e le visite alla Madre. Ma una volta tornato a casa, lo aspetta la sua coscienza critica: un Armadillo in carne e ossa, o meglio in placche e tessuti molli, che con conversazioni al limite del paradossale lo aggiorna costantemente su cosa succede nel mondo. A tenergli compagnia nelle sue peripezie quotidiane, nella costante lotta per mantenersi a galla, è l'amico d'infanzia Secco. La notizia della morte di Camille, una compagna di scuola e suo amore adolescenziale mai dichiarato, lo costringe a fare i conti con la vita e ad affrontare, con il suo spirito dissacrante, l'incomunicabilità, i dubbi e la mancanza di certezze della sua generazione di "tagliati fuori".

Altre notizie

Top