Registrati Il mio account

Logout

Denti bianchi? Ecco gli alimenti da evitare

Trend03/07/2017

I nemici principali sono i tannini, pigmenti colorati contenuti in tanti cibi

Un bel sorriso è il sogno di tutti. Vi sono sostanze che rendono lo smalto poroso e altre che si insinuano negli strati superficiali dello smalto, spingendosi fino alla dentina compromettendone la bellezza e ingiallendone la superficie. Ecco gli alimenti nemici di un sorriso smagliante. La salsa di soya, in primis, contribuisce alla formazione di macchie. Altro nemico giurato del sorriso è il te, che a causa della teina crea una patina marroncina sui denti. Per questo, è consigliabile lavarli subito dopo averlo assunto. In tannini, molecole pigmentate, sono presenti nel vino ed è per questo che esso non favorisce lo splendore dei nostri denti. Anche quello bianco è dannoso, non solo quello rosso. Dolciumi e caramelle non sono benefici, ma tra essi quello più incisivo sotto il profilo cromatico è la liquirizia. Il caffè, per la sua pigmentazione, macchia i denti. La Coca Cola contiene soda, che li rendi più porosi e quindi più aggredibili. In genere tutti i succhi scuri compromettono la radiosità del sorriso; nella lista “grigia” ci sono altresì pomodori, barbabietole e aceto balsamico. Quest’ultimo però si mangia insieme all’insalata che, insieme alla frutta, è un elemento benefico per i denti, contribuisce a pulirli.

Infine, per un sorriso perfetto, è bene ricorrere alla pulizia dentale da una a due volte l’anno, perché placca e tartaro sono anch’essi responsabili dell’ingiallimento dei denti.

Al termine della pulizia si passa infine alla lucidatura, che avviane per mezzo di un particolare spazzolino rotante abbinato ad una pasta lucidante al fluoro. In caso di macchie dentali particolarmente ostinate si può inoltre ricorrere alla tecnica che utilizza un getto pressurizzato di acqua, aria e bicarbonato di sodio per eliminare ogni residuo di pigmentazione anomala.

Altre notizie

Top