Elettrodomestici: come risparmiare energia

Tech17/05/2019

Piccoli accorgimenti per consumare meno

Frigoriferi, lavatrici, forni, scaldabagni. Oltre ad acquistare apparecchi di classe energetica conforme alla razionalizzazione dei consumi, ci sono vari accorgimenti che possiamo adottare per non sprecare energia preziosa. 

Il frigo va collocato nella zona più ventilata della cucina, lasciando uno spazio tra i 10-20 centimetri dal muro; bisogna evitare di aprire troppo spesso o di lasciare aperto inutilmente lo sportello; il congelatore va sbrinato regolarmente e le guarnizioni vanno sostituite quando cominciano a deteriorarsi. I cibi caldi non vanno mai collocati in frigo e vanno conservati solo gli alimenti che hanno bisogno di basse temperature. I tetra pack di latte quando sono chiusi, ad esempio, possono conservarsi nella dispensa; il frigo va mantenuto tra 1 e 4°C e il congelatore a -18°C. Per ogni grado al di sotto il consumo cresce del 5%.

Per quanto concerne le lavatrici, vanno utilizzati programmi veloci ed a bassa temperatura (anche a freddo) per i vestiti poco sporchi; evitate il prelavaggio e utilizzate la lavatrice sempre a pieno carico; i programmi a mezzo carico riducono un po’ i consumi ma non alla metà. Pulite frequentemente il filtro; se avete attivato una tariffa bioraria, lavate il bucato nelle ore più agevolate (dalle 19.00 alle 8.00).

Lo scaldabagno andrebbe installato vicino alla doccia o al lavandino, evitando dispersioni di calore lungo le tubature; la temperatura dell’acqua va verificata e e impostata sotto i 60°C; lo scaldabagno va acceso 30-40 minuti prima del suo effettivo utilizzo, la serpentina va controllata periodicamente per evitare la formazione di incrostazioni calcaree. Infine, vanno applicate delle bocche rompigetto ai rubinetti della cucina e del bagno, in modo da risparmiare non solo sull’elettricità ma anche sull’acqua.

Mediaworld ha ottime offerte, con interessi zero per tutto il mese di maggio!

Altre notizie

Top