Fragole non solo a merenda!

Trend23/04/2017

La regina dei frutti primaverili, dalle numerose proprietà benefiche. Il suo colore rosso ed il dolce profumo sono un invito a cui è impossibile rinunciare. Da gustare in tutti i modi possibili. Provatela in versione salata, vi sorprenderà!

Ricchissime di vitamine ma anche di minerali, la fragola è il frutto dalle mille virtù, antinfiammatorie e antiossidanti. E’ uno dei frutti più ricchi di vitamina C - antiossidante, ed in buone quantità di vitamina A ed E. Tra i minerali troviamo ferro, magnesio e ottime quantità di potassio. Ricche di acqua, e di modesto apporto calorico (circa Kcal 33/100 gr), ad alto contenuto di fibre sono ideali nelle diete ipocaloriche e sono in grado di attivare il metabolismo grazie alla presenza di enzimi specifici che aiutano la digestione dei grassi. La presenza di vitamina C favorisce l’assorbimento del ferro, e quindi la produzione di globuli rossi e di collagene, una proteina che migliora i tessuti e rinforza i capillari contrastando la temibile ritenzione idrica; questa azione è sostenuta dall’elevata presenza di potassio che concorre a migliorare l’eliminazione dei liquidi in eccesso e quindi aiuta a prevenire e migliorare il fenomeno della ritenzione e gli inestetismi della cellulite. Pensate che a parità di peso (100 gr) le fragole contengono 153 mg di potassio circa, mentre le banane 358 mg (il doppio), ma in un regime dietetico le banane sono tre volte più caloriche (Kcal 90/100 gr) e quindi meno indicate.

Le preparazioni dolci a base di fragole sono numerosissime, ma se appunto siete a dieta, e non volete rinunciare al dessert vi consigliamo di lavorare della ricotta (light o a vostra scelta) con dolcificante naturale o poco miele e qualche pezzo di fragola o purè di fragole, versare il composto in una coppetta dove avrete messo un fondo realizzato con un cucchiaio di muesli (o biscotto sbriciolato), e a guarnire delle fettine di fragola e qualche chicco di muesli croccante. Se vi piace aggiungete qualche goccia di glassa all’aceto balsamico. Lasciare riposare mezz’ora in frigo e gustare.

Ma la fragola si presta benissimo anche al salato. Da provare in insalata a foglia verde: valerianella, rucola, insalatina, fragole a fettine, rapa rossa e/o carote julienne, noci o mandorle tostate e tritate. Da condire con olio extravergine di oliva, sale e pepe, una spruzzata di limone. Per un pranzo salutare energetico e carico di vitamina C, ferro e sali minerali. 

Da Redazione

Altre notizie

Top