Newsletter

Giugno: mese di concerti pop

Trend23/06/2017

E arriva il libro di Tiziano Ferro

L’ha finalmente confermato, Tiziano Ferro. Dopo anni di gossip, è uscito allo scoperto ammettendo la sua omosessualità, con una lettera al Corriere della Sera e con un libro autobiografico. Trent’anni e una chiacchierata con papà.

“Dopo tanti anni all’ombra di tentativi, rinunce, attese strazianti, sforzi e privazioni, sarei stato disposto a smettere di cantare” così ha esordito Tiziano Ferro nella lettera che ha scritto al Corriere della Sera. «Ero pronto a buttare al vento i sacrifici, non contavano più le lacrime di speranza, e nemmeno quelle di gioia. Persino le soddisfazioni e i sogni erano passati in secondo piano. Nella mia testa era così: «Se sono omosessuale non posso stare al mondo». Tiziano Ferro ha finalmente confermato, dopo anni di gossip, di essere omosessuale. Lo ha fatto, lo ha accettato e ha parlato del sostegno ricevuto da suo padre. «La musica per me è sempre stata la speranza più grande, eppure, di fronte alla mia incapacità di trovare una via d’uscita, ero deciso a separarmi da lei. Consciamente e disgraziatamente. A quel punto ne ho parlato con mio padre che mi disse: “Ascoltami, la tua vita è particolare perché tu sei speciale. Impara a rispettarti. Il tuo sollievo è anche il mio sollievo”. E ora, per riassumere anni di travaglio con l’epilogo della vittoria, arriva il libro. Intanto, prosegue il tour per l’Italia dopo due anni di stacco. Milano, Torino e altre città.  Ma non c’è solo Ferro da ascoltare. Denso, il parco concerti di giugno, che vedrà presenti anche nomi del passato, come Deep Purple, Donatella Rettore, Depeche Mode, oltre a Raphael Gualazzi, Edoardo Bennato, Gino Paoli,  Francesco Guccini e l’immancabile Gabbani.

Altre notizie

Top
Top