La tua giacca è in twill, jersey o cotone piquet?

Trend19/08/2019

Qualche dettaglio sartoriale!

Ci sono parole che ascoltiamo sempre, ma ci siamo mai chiesti cosa significhino davvero? Una di queste è jersey. Il tessuto jersey si distingue dal tessuto “normale” perché presenta quasi le caratteristiche della maglia per elasticità e aspetto. Però, a differenza della maglia non presenta le cosidette “calature”, ma viene tagliato e cucito come si fa con un tessuto normale. Una giacca in jersey quindi sarà morbida e destrutturata. Il twill al contrario, o saglia, è un intreccio tessile caratterizzato da una rigatura diagonale. Da Paul Taylor le trovate entrambe: con paramontura, ovvero un rivestimento parziale all'interno del capo nella parte anteriore, che si trova nei capi spalla più leggeri e serve appunto a rivestire parzialmente il capo internamente nella zona dell'allacciatura. Vi diamo qualche dettaglio anche sulle tasche: quelle a filetto presentano una o due “labbra” che si definiscono appunto filetti; le si differenzia dalle tasche con pattina, solitamente due, che tra loro hanno un rettangolo di tessuto dai bordi arrotondati, definito appunto pattina.

Da Paul Taylor trovate una giacca tasca a toppa in jersey di cotone piquet con lavorazione jacquard di doppia riga verticale a contrasto, munita di paramontura; giacca in cotone armaturato tinto capo, rifinita con impunture sartorali e foderata. Una giacca con tasca a toppa in tessuto di puro lino con lavorazione a spina bicolore e interno sfoderato. Infine, una giacca in cotone elasticizzato, interno decostruito, tasche a toppa con bottoni.

Altre notizie

Top