Per garantirti una bella abbronzatura…

Beauty17/09/2019

…devi esfoliare!

Ma non è un controsenso? Grattare seppur delicatamente la pelle per mantenere l’abbronzatura? Ebbene no. Il rinnovamento cellulare avviene sempre, anche quando siamo abbronzati. Quindi se esfoliamo la pelle delicatamente avremo il risultato di accompagnare il naturale corso della pelle evitando macchie e spellature. Si può procedere con prodotti emollienti e delicati oppure procedere a un fai da te con una mistura di zucchero e olio di mandorle da passare sulle gambe bagnate: lo zucchero esfolia piano, l’olio si trattiene sulla pelle anche quando arriva l’acqua. Da evitare, invece, i lunghi bagni nemici, quelli si, dell’abbronzatura! Il forte caldo dell’acqua accelera infatti l’esfoliazione; al pari, cloro e disinfettanti sbiancano quindi la piscina azzererà in poco tempo la vostra tintarella.  I bagnoschiuma contengono spesso tensioattivi e alcol, che sono aggressivi e irritano la pelle. Meglio prediligere prodotti naturali, delicati, con vitamine, addirittura gli oli lavanti che nutrono senza ripercussioni.

Idratazione è la parola d’ordine: la pelle va idratata al massimo perché non secchi e non si spelli. Ma attenzione che i prodotti non contengano alcol! Poi, ci sono un paio di trucchi per mantenere il colore più a lungo. Il primo è prendere un buon autoabbronzante e miscelarlo con la crema idratante, applicandolo tutti i giorni per un effetto molto naturale. In secondo è prendere illuminanti liquidi spalmati in piccole dosi su gambe, braccia e décolleté: hanno infatti particelle riflettenti e micro glitter che sublimano il colorito della pelle.

A questo proposito vi suggeriamo Collistar, Gocce Magiche viso. Estratto del mallo di noce abbinato a DhA Rapid, molecola autoabbronzante di nuova generazione che dimezza i tempi di colorazione della pelle e garantisce uniformità.  Per il corpo, i Talasso scrub a base di ginepro e ciliegia con oli essenziali.

Altre notizie

Top