Quanti pennelli servono per truccarsi?

Beauty21/09/2019

Almeno quattro! Quelli con setole naturali sono da prediligere per il trucco in formato in polvere, mentre le setole sintetiche vanno bene se avete a che fare con prodotti in crema.

In sintesi però, i pennelli fondamentali per il make up sono quello per il fondotinta, per il blush, per gli occhi e per le labbra. Il pennello è essenziale soprattutto per il fondotinta liquidoIn questo caso va utilizzato un pennello piatto, grande e di morbidezza media. Per l’utilizzo basta versare sul dorso della mano un po’ di prodotto, si intinge il pennello e poi si passa alla stesura, che va dall’interno all’esterno del viso.

Per il fondotinta compatto va bene anche la tradizionale spugnetta, mentre per il fondotinta minerale, che è una polvere finissima, usate il pennello kabuki, ideale anche per la cipria. Si tratta di un pennello molto corto, simile a quello del barbiere: ha setole morbidissime, ottime per catturare in maniera omogenea la polvere minerale che è finissima.

Per le guance si possono scegliere tra due tipologie di pennelli in base al risultato che volete ottenere: un pennello obliquo per scolpire gli zigomi (effetto sculpting) o maggiormente arrotondato per un trucco più delicato e soft.

Da Sephora li trovate tutti. Insieme ad accessori super cool come limette alle vitamine, pinzette super trendy, taglia cuticole intelligenti, pennelli retrattili, spugnette multitasking, ciglia finte per sguardi autentici, vaporizzatori di profumo, matite di tutte le dimensioni...

Altre notizie

Top