Zenzero che passione!

Cibo e mangiar bene19/02/2019

Anche a tavola ci sono i cosiddetti trend alimentari: superfood, come vengono chiamati oggi, che attraversano le nostre tavole a volte rimanendoci a lungo, a volte scomparendo in fretta.

Il cibo è tradizione si, ma sempre più spesso è moda! Al pari dell’abbigliamento, i gusti e le preferenze alimentari cambiano grazie anche a una influenza estera sempre più importante. Fermo restando che in Italia la forte tradizione mediterranea è, e rimane, un caposaldo solido, anzi sempre più esportabile, ciò nonostante siamo anche noi influenzabili da queste mode alimentari (almeno così conferma anche l’Istat).

Solo per ricordarne alcune, vi è stato il momento aureo per le bacche di goji, ancor prima per la papaya, più di recente per l’avocado e frutti tropicali (superfruit). Oggi è la volta dello zenzero (ginger) che entra di fatto sulle tavole sotto forma di prodotto fresco o secco in polvere.

La pianta di origine asiatica dalle molteplici virtù naturali: la prima e più largamente riconosciuta è la sua capacità di attenuare la fastidiosa nausea in gravidanza, ma anche di essere un potente tonico anti fatica e coadiuvante i processi digestivi. Il sapore è indiscutibilmente intrigante: piccante e dolce allo stesso tempo, un gusto spiccato e forte da utilizzare con una certa attenzione nelle preparazioni, perché tende a prevaricare rispetto agli altri aromi.

Delizioso nelle bevande rinfrescanti e nei long drinks, dove da carattere e freschezza, perfetto nei prodotti da panificazione e in diverse ricette dolci. Da provare nelle panature di qualsiasi ricetta: carne, pesce e verdura. Donerà ai vostri fritti (in padella o forno) una nota speziata e piccante, oltre a renderli più digeribili. In frigo ben conservato e all’asciutto resiste diversi giorni.

Altre notizie

Top